COME GESTIRE IL VENTO

COME GESTIRE IL VENTO

Continuiamo il nostro Blog con un articolo che rimane concentrato sul tema del gioco in campo: come gestire il vento.
Nella mia carriera di giocatore mi sono trovato molte volte a combattere contro il vento, oggi ,dopo anni di esperienza, è diventato un amico.
Sicuramente le giornate di golf, in cui le condizioni climatiche sono avverse, sono molto più faticose da un punto di vista mentale e qualità come la concentrazione e la determinazione diventano il miglior antidoto per tornare a casa con un risultato soddisfacente.
Per imparare come gestire il vento sul campo da golf bisogna avere le idee molto chiare su tutti i settori del gioco, in modo da essere completi e non farsi trovare impreparati quando la pallina si posizionerà prorpio in quel punto del percorso che non avevamo preso in considerazione.
Il gioco corto sarà una delle chiavi: al termine del nostro giro il numero dei green presi con i colpi regolamentari sarà sicuramente al di sotto della media; bunker, approccio e putt faranno la differenza.
All’ interno del mio Blog trovi già consigli utili su come gestire il chipping ed il pitching senza i quali saremo completamenti in balia degli eventi quando il vento inizia a farsi cattivo.
Per quanto riguarda il gioco lungo dobbiamo iniziare a prestare molta attenzione ad ogni singolo colpo ed a trarne vantaggio per le buche successive soprattutto in termini di distanza: all’interno delle 18 buche spesso la direzione del vento è la solita tra una buca ed un’ altra, allora aver bene chiaro i metri effettutati con le condizioni simili di vento nelle buche precedenti è sicuramente un vantaggio che il golfista attento riesce a sfruttare a suo favore.

Una regola che consiglio sempre nel mio Golf Coaching è quella di considerare che il vento contro toglie il doppio, di quello che regala quando è a favore, in termini di distanza di volo.

Esempio: consideriamo che io gioco il ferro 7 da 150 mt, se con il vento contro ho fatto 130 mt (-20 mt) quando il vento sarà a favore lo stesso ferro volerà per 160 mt (+10 mt)… provaci e fammi sapere.
Un altro colpo fondamentale nelle situazioni di vento forte è quello che io chiamo il “tiro pistola”, un colpo con un finish bloccato a metà con la faccia del bastone che punta diritta all’obiettivo per un colpo penetrante nel vento e che mantiene molto meglio la linea… nei prossimi articoli un Video Tutorial per te in cui ti svelerò altri trucchi per questo tiro… intanto seguimi, commenta e ricorda…

#scopriilgolf #scopriilgolf #scopriilgolf [ovviamente con Alessio Bruschi ?]

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *